http://aglioeprezzemolo.blogspot.com

http://aglioeprezzemolo.blogspot.com

sabato 25 febbraio 2012

tartare









* mi scuso per la foto, si è rotto l'uovo!!! la cambierò appena possibile.

Il nome deriva dalla leggenda secondo la quale il popolo nomade dei tartari originari dell'Asia centrale non avendo tempo per cucinare ponevano la carne sotto le selle dei propri cavalli per trovarla ammorbidita al momento del pasto.[2]
La bistecca alla tartara si diffuse nella Russia Zarista e fu molto apprezzata dai marinai di Amburgo. È probabilmente l'antenata dei moderni hamburger.[3]

 Ingredienti:
Filetto o controfiletto di manzo
Sale, pepe
Olio extravergine
limone
Cognac , Salsa Worcester 
Senape , Pasta d'acciughe
Cetriolini, Capperi
Prezzemolo, Aglio, Cipollotto dolce
Un uovo a testa, facoltativo 



Il filetto, o controfiletto, circa 300 gr a persona, va tassativamente tritato a coltello, non va macinato. Si trita con un coltello pesante (meglio ancora con 2), dopo averlo accuratamente sgrassato e pulito dai nervetti.
E' un piatto che va preparato lentamente al momento di servire, assaggiando ad ogni aggiunta di nuovi ingredienti. 

Tritare separatamente:
-Prezzemolo
-Aglio
-Cipollotto
-Capperi dissalati
-Cetriolini
Spremere un limone.
Mettere in un contenitore da insalata la carne ben tritata, e versarvi sopra un po’ d'olio, mescolare.
Aggiungere un po’ di limone spremuto, mescolare. Continuare così per tutti gli ingredienti, prima la senape e la pasta d'acciughe, poi un goccio di cognac, poi 2 gtt di Worcester.
Volendo aggiungere anche 2 gocce di soia o di aceto balsamico.
Controllare il sapore per aggiungere olio o limone.
Aggiungere un cucchiaino di senape ed uno di pasta d'acciughe. Mescolare. Assaggiare.
Aggiungere uno alla volta (tenendone da  parte una piccola quantità per disporli nei piatti):
capperi, cetriolini, cipollotto, aglio.
Terminare con prezzemolo, sale, pepe. 
Una volta ben amalgamato il tutto, formare delle palle da disporre nei piatti.
Schiacciarle, e creare un incavo al centro.
Aprire un uovo per ogni tartare e inserire solo il tuorlo nell'incavo creato.
Disporre in ogni piatto, attorno alla tartare, un pò di prezzemolo, cipollotto, capperi, cetriolini, perchè ogni commensale possa correggerla a suo gusto.
Terminare con una spolverata di prezzemolo.
Sale, pepe, olio, limone, senape, in tavola.



Nessun commento:

Posta un commento

pennette cozze e zafferano

Tweet QUESTA E' UNA RICETTA ORIGINALE INVENTATA DAL CUOCO DI CASA ingredienti: cozze, 1 sacchetto per 2 p...