http://aglioeprezzemolo.blogspot.com

http://aglioeprezzemolo.blogspot.com

giovedì 23 febbraio 2012

patate fritte







perfette patatine

Per ottenere delle patatine fritte impeccabili, bisogna cuocerle in due tempi.
Ecco come si procede:

Usare patate a pasta gialla (ottime quelle francesi per questa ricetta). Le patate vanno pelate e tagliate a bastoncini il più possibile uguali.
I bastoncini vanno messi a bagno nell'acqua fredda a perdere l'amido, sciacquati, e accuratament asciugati (queste operazioni  sono  indispensabili).
Mettere in una padella dal fondo spesso un dito d'olio abbondante (le patate dovranno quasi galleggiare).
Quando fuma toglierlo dal fuoco e provare a buttarvi una patata.
Se sfrigola senza abbrustolirsi immediatamente, la temperatura dell'olio va bene.
Rimettere la padella sul fuoco e versare tutte le patate. Scuotere la padella e cuocere tenendo il fuoco alto.
Dopo due o tre minuti girare le patate e scuotere di nuovo la padella perché si allarghino.

Quando iniziano ad abbrustolirsi, raccoglierle con una ramina e disporle in uno scolapasta foderato di carta assorbente.
Quando si sono raffreddate, riaccendere il fuoco e ripetere il procedimento come già spiegato.
Terminata la frittura, raccoglierle con un mestolo forato, e disporle su un piatto di portata rivestito di carta assorbente.
Salare, e, tenendo la carta per gli spigoli, muovere le patate perché il sale si diffonda.
Versare su un foglio di carta gialla.

Le patate fritte saranno croccanti all'esterno e morbide all'interno.

È possibile riciclare l'olio e tenerlo per friggere altre patate. È sufficiente filtrarlo e conservarlo in una bottiglietta.

Nessun commento:

Posta un commento

crostini stracchino e salsiccia

ricetta toscana molto utilizzata nelle occasioni conviviali.  davvero appetitosa. comoda nei buffet. ingredienti: ...